Warning: A non-numeric value encountered in /home/metainitaly/public_html/metainitaly.eu/wp-content/themes/flawless-v1-17/include/gdlr-admin-option.php on line 10

Warning: A non-numeric value encountered in /home/metainitaly/public_html/metainitaly.eu/wp-content/themes/flawless-v1-17/include/gdlr-admin-option.php on line 10
Meta in Italy MetaTrend a Proposte | Metainitaly
Warning: Parameter 1 to wp_default_scripts() expected to be a reference, value given in /home/metainitaly/public_html/metainitaly.eu/wp-includes/plugin.php on line 601

Warning: Parameter 1 to wp_default_styles() expected to be a reference, value given in /home/metainitaly/public_html/metainitaly.eu/wp-includes/plugin.php on line 601
info@metainitaly.eu

MetaTrend a Proposte

Dopo Londra lo staff di MetaTrend si presenta a Proposte di Cernobbio con il suo innovativo Book A/I ’17-’18

Dopo aver lanciato con successo il TrendBook Autunno/Inverno ’17-’18 presso alcuni clienti selezionati, METAtrend sarà a Proposte dal 26 al 30 aprile per incontrare l’élite degli stilisti e delle Case di moda italiane.
Sentiamo da Ivana Margherita Cerisara e il suo staff cosa sono e cosa propongono.

– Come si propone e cosa contiene il TrendBook sul mercato attuale?

Il nostro Book si propone come guida di tendenze per le aziende che stanno elaborando le anticipazioni A/I ’17-’18 sia nel tessile per l’abbigliamento, sia nei tessuti per l’arredamento.

Con spiegazioni specifiche e soprattutto campioni studiati e realizzati con attenzione, fornisce mood e ispirazioni quale strumento fondamentale di supporto tecnico per le aziende tessili.

– Da cosa nasce l’idea del TrendBook?

Sulla base di una pluriennale esperienza di consulenza a diretto contatto con le grandi aziende tessili e della moda, abbiamo individuato la possibilità di mettere a disposizione delle aziende uno strumento concreto che venisse incontro alle reali esigenze dei loro stilisti. Quello che vogliamo dare con questi Book è un reale valore aggiunto, in quanto sono progettati in modo evolutivo per i colori, le tipologie di tessuti, la stampa e le tecniche, il tutto trattato con attenzione e immediatezza all’interno di ogni mood.

– Quali sono stati i risultati delle prime esperienze?

Fermo restando che partiamo da una solida base di esperienze del nostro staff, anche di vario tipo e non solo tessile, i primi clienti ne sono rimasti positivamente colpiti e felici di usarlo perché vi hanno riconosciuto un qualcosa di diverso, di innovativo, rispetto ai Book tradizionali. È stata utile la stessa esperienza di Londra nei giorni scorsi, dove abbiamo avuto la sorpresa e il piacere di essere lo stand più visitato, grazie anche al passaparola negli altri stand a dimostrazione che anche il mercato britannico ne ha riconosciuta la validità. Tutto questo è una conferma che il contributo tecnico e innovativo dei nostri TrendBook si sta affermando come un riferimento ideale per le aziende.

– Come i clienti hanno notato ‘qualcosa di diverso’ ?

Diverso in quanto al suo contenuto tecnico, che ne fa uno strumento concreto e versatile che lo stilista legge e interpreta in funzione della propria collezione. Per questo è molto innovativo rispetto a quanto viene tradizionalmente presentato, e questo è stato possibile, come dicevo, perché nasce da un’esperienza diretta nella progettazione di collezioni tessili.

MetaTrend a Proposte

MetaTrend a Proposte

Leave a Reply