info@metainitaly.eu

Trame di Memoria

Gli studenti della classe terza, indirizzo Sistema Moda, dell’Istituto Tecnico “C.Facchinetti” di Castellanza hanno presentato il loro innovativo progetto Trame di Memoria.

Negli spazi di Bottega Artigiana di Busto Arsizio, si è realizzata, grazie agli studenti a indirizzo Sistema Moda una vera e propria simulazione d’impresa in cui gli studenti del “Facchinetti” hanno messo a punto un progetto legato alla storia e alla tradizione del territorio. L’idea si è fatta strada dopo un’esperienza con il FAI al Museo del Tessile e della Tradizione Industriale di Busto Arsizio.

Gli studenti si sono messi alla prova come apprendisti ciceroni ottenendo un riscontro decisamente positivo, sia da parte delle scuole partecipanti, sia dal FAI. Sull’onda di questo successo è nata ‘Trame di Memoria‘, un’impresa creata con lo scopo di far conoscere la cultura tessile attraverso percorsi museali, riscoprendo e valorizzando aziende dismesse. Trame di Memoria fornisce un servizio di guide per archeologia industriale e realizza materiale didattico e brochure informative.

Trame di memoriaSan Leucio

Un esempio è la ‘guida’ realizzata per ricordare la storia di San Leucio, la reggia-filanda cosruita all’interno del castello di Caserta er volontà di Maria Carolina d’Austria. Era una manifattura della seta con lo scopo di offrire lavoro agli artigiani della seta.

Nel 1789 San Leucio venne dichiarata Real Colonia e Ferdinando IV promulgò il “Codice delle leggi”. Tra le regole base vi erano il principio dell’uguaglianza tra coloni, un’istruzione obbligatoria, l’assistenza garantita agli anziani e agli infermi, la parità sul lavoro uomo e donna, parte del guadagno andava versato alla Cassa della Carità. Il percorso alla visita guidata di San Leucio prevede una visita alle sale che presentando le macchine e i manufatti dell’epoca, ripercorre le fasi di lavorazione della seta fino ai telai jacquard, primo esempio di rivoluzione industriale.

San Leucio

Leave a Reply